health and efficiency; e consiglio.

Dove sono “quelli” di spaccaforno? E’ vero, gli impegni, le corse sempre, sempre più in fretta, mai finite mai almeno fintanto si desidera qualcosa, sorprendersi, stupirsi delle cose, dei suoni e allora visto che s’è appena inaugurato luglio, dei consigli, be’, dei consigli con questo caldo sarò parco; io sono sparito, un lutto, la mostra ad Acireale in luglio, la prossima in via Solferino a Milano, il premio Cairo, L’uomo stella che devo consegnare a fine mese, i neon,healt le proposte delle nuove gallerie, un nuovo video, la composizione di una sinfonia notturna, un racconto dal titolo PRIVATO, le fiere, la mostra video in ottobre, insomma vorrei trovare tempo, spazio ma ho tempo e spazio per le mie follie e mi sorprende come dalle vostre parti siete cotti, ma come mi dico, cotti loro? Loro che lì – almeno- possono andare al mare, o accamparsi su un fazzoletto di terra, non hanno tempo o, forse, è la testa che s’assopisce, che la noia riempie il vostro spazio e tempo? Così pare, creativi! Tornerò comunque.
Ecco i miei consigli per luglio.

A soli 76,79 euro potete acquistare il cofanetto “The definitive edition of the complete official lifetime releases of This Heat ” eccetera. 6 CD + libretto. THIS HEAT OUT OF COLD STORAGE. Capolavoro.

Considera l’aragosta, di David Foster Wallace, Einaudi stile libero•BIG a soli 15,50 euro potete avere a casa e sul vostro comodino o al mare sotto l’ombrellone per rinfrescare o togliere la fuliggine dalla e della vostra testolina un libro geniale.

Su, adesso alzatevi il culo dalle poltroncine e andate a Catania per l’acquisto. Dimenticavo che forse il libro di DFW potete trovarlo nella libreria, l’unica che c’è a Ispica – avete anche una libreria a Ispica, ogni tanto ricordatevelo – alla fine di corso Umberto.

Buon filinona.

2 Comments

  1. Ehm, sì, ehm, veramente… sì, un po’ troppe cose da fare, problemi, niente di interessante da dire… ehm, sì, insomma, possiamo fare di più… in fondo siamo sempre vivi (o forse respiriamo soltanto!?!)

  2. per francesco lauretta:
    in quanto spaccafornara in esilio sono stata incaricata l’anno scorso di rintracciare un tuo indirizzo email, telefono, o contatto qualsiasi da alcuni ragazzi che hanno una rivista web e che volevano intervistarti riguardo ai tuoi quadri. Per assoluta incapacità personale nonché mancanza di tempo non ci sono riuscita, ora capito assolutamente per caso su questo posto. Penso che questi ragazzi farebbero ancora volentieri l’intervista, potresti metterti in contatto con me scrivendo a questo indirizzo : kkscol | et | tin.it ?

    grazie,
    Teresa Z.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.