Uomini (e donne) dell'anno

L'immagine “http://www.repubblica.it/2006/12/sezioni/scienza_e_tecnologia/time-persona-2006/time-persona-2006/ap_9423726_10240.jpg” non può essere visualizzata poiché contiene degli errori. Ecco la copertina di Time che celebra “l’uomo dell’anno” del 2006. Quel rettangolo in grigino è uno specchio.
Per Time l’uomo dell’anno siamo noi: coloro che hanno contribuito alla diffusione di idee, notizie, pareri, coloro che hanno fatto esplodere il confronto e ne hanno fatto “strumento”, coloro che hanno parlato, scritto, pubblicato, divulgato.
Tempo fa lessi che Internet, nel campo della comunicazione, è un’innovazione paragonabile a quella dell’alfabeto, ai tempi che furono. Quando lo lessi sospesi il giudizio. Oggi posso dirmi d’accordo.
E oggi i network, i forum, i blog, i gruppi di discussione sono mezzi liberi e potentissimi, più di ogni altra cosa, più della pubblicità, più della propaganda. E’ cambiato l’approccio al consumo grazie ad essi, l’approccio all’arte, alla lettura, alla musica, alla politica, alla realtà. Mi fido più dei gruppi di discussione quando devo comprare un cd o un televisore o un cellulare (o qualsiasi altra cosa), più che del commesso di turno.
E oggi, che è l’ultimo dell’anno, mi piglio con compiacimento la mia parte di premio di “uomo dell’anno” per aver contribuito all’esplosione della “democrazia digitale”, e la divido con tutti voi di Spaccaforno, che avete creato quella che Saro ama definire “una bella piazza”, all’ombra di questi begli alberi, seduta su queste belle panchine.
Buon Anno Spaccaforno!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.