E mentre parliamo di cancelli sul mare qualcuno ci vuole "trivellare" il futuro

13 Variazioni su di un tema barocco

Io non lo sapevo, non so voi che vivete giù:

Nel marzo 2004 l’Assessore all’Industria della Regione Siciliana autorizza quattro giganti del petrolio ad effettuare ricerche di idrocarburi in quattro zone differenti della Sicilia. Una di queste è il Val di Noto, nella Sicilia sud-orientale, talmente bello e culturalmente importante da essere inserito nella World Heritage List dell’UNESCO.

Quello che vedete su è il trailer di un documentario sull’impatto che opere di reindustrializzazione avranno sul territorio siciliano.

Il film è visionabile online (anche se non ho trovato il link, se qualcuno lo trova ci informi) ed è stato rilasciato con licenza Creative Commons.
Il film si può avere gratis a condizione che anche la proiezione sia gratuita.

via: gnuvox

6 Comments

  1. eccallà … non bastava privatizzare l’acqua! dal petrolio all’acqua e il barocco tutto un business.
    E le stelle stanno a guardare, e le scacce ad infornare. percolpa di chì chì chì chì chichìchìchicchiì.
    io me la canto e me la suono per me, che non ci sono sordi peggiori di quelli che non vogliono sentire. Amen, sì, tutti a messa. Sì.

  2. Questa cose delle trivellazioni in val di noto è nell’aria da almeno due anni. Ma in questo caso c’è stata una bella protesta capitanata da molti sindaci dei comuni unesco, che si vederebbero levato il riconoscimento di patrimonio dell’umanità e da varie associazioni ambientaliste.
    Per adesso è tutto fermo, anche se la Panter fa parecchio lobbing a livello politico per fare almeno le trivellazioni di test.

  3. Andate a farvi chiarezza sul sito http://www.panthergas.com nella sezione FAQ, download, e materiale informativo. Non credete alle strumentalizzazioni politiche che hanno forti interessi sotto…. vi ho già detto troppo.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.