Comunicato: Santa Maria del Focallo – Marina Marza

Mercoledì 11 aprile 2007 si è tenuto a Palermo, presso la IV Commissione ‘Territorio ed Ambiente’ dell’ARS l’audizione in merito alla problematica della gestione dei canali di scolo delle acque di contrada ‘Santa Maria del Focallo – Marina Marza’.
All’incontro, richiesto dall’On. Roberto Ammatuna, era invitata anche la Presidente del Comitato ‘Santa Maria del Focallo – Marina Marza’, d.ssa Tiziana Scuto, che guidava una delegazione composta dal vice presidente Salvatore Roccasalva e dai consiglieri Nuccio Asta e Tonino Denaro.
Erano altresì presenti gli onorevoli Riccardo Minardo, Innocenzo Leontini e Orazio Ragusa, il sindaco ed il vice sindaco di Ispica, l’Amministratore del Consorzio di Bonifica n. 8 dott. D’Onufrio ed il funzionario dell’assessorato Agricoltura e Foreste, dott. Romano. Presiedeva l’audizione il vice presidente della IV Commissione, On. Giuseppe Gennuso.
L’audizione è servita per affrontare ed approfondire la problematica legata agli allagamenti che, annualmente, si verificano nella zona Marina Marza a seguito delle precipitazioni atmosferiche. Tutti gli intervenuti hanno convenuto sulla necessità di avviare interventi di carattere ordinario e straordinario al fine di mettere fine a tali fenomeni. La presidente del Comitato, d.ssa Tiziana Scuto, dopo aver sottolineato la bellezza dei luoghi, supportata da un dossier cartaceo e fotografico e con l’ausilio della cartina planimetrica della zona, ha illustrato la situazione di emergenza dovuta agli allagamenti, ponendo l’accento, altresì, sulle conseguenze negative, sia per le abitazioni che per le persone, dovute al ristagno delle acque ed ha chiesto un intervento immediato straordinario di ripulitura del canale centrale del disciolto consorzio ‘Stradelle Marina Marza’ da effettuare con l’ausilio delle maestranze locali, in attesa della soluzione risolutiva possibile solo attraverso il finanziamento dei progetti redatti dal consorzio di Bonifica.
Sulla stessa riga gli interventi degli altri convenuti che hanno riconosciuto la necessità di avviare le procedure necessarie per interventi di ristrutturazione ordinaria e straordinaria dei canali di scolo.
In particolare il vice presidente della Commissione si è impegnato affincheè venga riconosciuta la priorità dell’intervento al fine di poter sfruttare, a breve, dei prossimi finanziamenti.marza.jpg
Soddisfatta dell’esito dell’incontro la delegazione del Comitato ’Santa Maria del Focallo – Marina Marza’ per la sensibilità e l’attenzione mostrata da tutti i presenti verso il problema e per l’impegno assunto dalla deputazione e, in particolare dall’on. Gennuso. “Siamo riusciti – ha dichiarato la dott.ssa Scuto – ad evidenziare la gravità del problema e ad ottenere, da parte di tutti i deputati, un impegno concreto per la soluzione del problema dei canali di scolo. L’impegno del Comitato, resta costante, al fine di verificare che l’impegno assunto dai vari esponenti politici si trasformi in concrete soluzioni”.

Ufficio stampa
Pierpaolo Tumino, Filippo D’Amico – Carmelo Suizzo.

.

3 Comments

  1. mi chiamo Silvana sono una vivaista ed avevo comperato con mio marito (che ha abitato a P ozzallo fino all’età di undici anni) un rustico in contrada marza. Il tempo di raccogliere piante da riprodurre organizzare rendersi conto del microclima e lentamente la terra ha cominciato ad intridersi ogni anno sempre di più. Incredibile come l’incuria possa far ritornare una bonifica un pantano. E forse per me é ancora più incredibile vedere che tutti si tengono la casa sotto acqua e niente. Non resta probabilmente che riaprirci il canale da soli. Cerco altri che hanno voglia di farlo.Non riesco a credere che raccogliere le arance con gli stivali possa andare avanti ancora per molto. Ed a gennaio come l’anno scorso a marzo si era come in laguna.Buona giornata e spero che qualcuno sia disponibile. grazie

  2. come vedo le cose non cambiano mai in positivo, il tutto è rimasto come quando la signora Silvana scriveva il primo commento …. due anni fà. Siamo ad Aprile 2010 e nei terreni di Sta Maria del Focallo, sono in possesso di un piccolo appezzamento di terreno ( pantano curto ),è ancora presente un vero e proprio pantano, dove le zanzare ringraziano e i canali di scolo non riescono a scaricare l’acqua restante.
    Non parlando di casa che ormai devo decidermi di buttarla giù e ricostruirla tipo palafitta.
    E’ proprio impossibile fare cambiare le cose?
    anticipatamente grazie, C.S.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.